Come si tolgono le macchie di tè o caffè dalle tazzine?

Il caffè e il tè hanno un'elevato potere macchiante. Per mantenere le tazzine bianche prendere una bacinella e riempirla di acqua calda.

Aggiungere un bicchiere di candeggina Alba. Lasciare per circa un'ora le stoviglie a mollo. Trascorso questo tempo passare le stoviglie una alla volta con una spugna con lato abrasivo, quindi rimetterle nella bacinella con acqua corrente.

Sciacquare molto bene le tazzine per eliminare i residui di candeggina.

Lavare poi con Alba piatti al limone o all'aceto, sciacquare e asciugare con un panno morbido.

Come si toglie l'odore del pesce dalle mani?

 Quando cuciniamo il pesce l'odore rimane sulle mani.  Si può rimediare così: in una bacinella versare acqua fredda con un cucchiaio di acqua ossigenata.  
Lavare le mani con sapone ecologico Alba e risciacquarle con questa miscela: come per magia l'odore del pesce svanirà.

Perchè si asciugano i vetri con i fogli di giornale?

 Per lavare i vetri utilizzate Alba vetri. Uno dei "rimedi della nonna" è di asciugare utilizzando la carta di un quotidiano (non riviste patinate a colori) che oltre ad assorbire benissimo lo sporco, contiene petrolio che fa brillare i vetri.

Perchè non posso miscelare l'ammoniaca con la candeggina?

 Non miscelare mai ammoniaca e candeggina, perchè questa combinazione forma un gas nocivo. È bene assicurarsi prima, durante e dopo l'uso dell'ammoniaca, che il locale sia sempre abbastanza ventilato. Ricordati ancora di tenere lontano dai bambini e dagli animali domestici le confezioni di ammoniaca.

Come si toglie l'odore della candeggina dalle mani?

 Rimuovere l'odore di candeggina dalle mani non è tanto facile.

L'odore di questa sostanza chimica penetra nei pori della pelle e vi persiste. Si possono provare i seguenti rimedi: versare una piccola quantità di succo di limone su entrambi le mani e strofinale tra loro per circa una ventina di secondi.

Poi risciacquare con acqua fredda.
Oppure in una ciotola di plastica capiente versare tre tazze di acqua e tre di aceto. Quindi tenere immerse le mani in questa soluzione, per circa un minuto. Quindi lavare abbondantemente con acqua e sapone. Il risciacquo servirà a rimuovere a sua volta gli odori delle due sostanze usate, sia il limone che l'aceto.

Oppure si può ricorrere al succo concentrato del pomodoro. Versare una piccola quantità tra le mani e sfregare per circa una trentina di secondi.  Lavare con sapone e risciacquare. Un altro rimedio è rappresentato da un mix di sapone e pasta dentifricia con cui strofinare le mani. Poi sciacquare per bene e cospargere di borotalco. Oppure strofinare tra le mani un cucchiaio di bicarbonato di sodio, per almeno un minuto. Alla fine risciacquare e l'odore scomparirà del tutto dalle mani.

Come si fa a fissare i colori dei capi scuri?

 Un'eccessiva quantità di detersivo tende a scolorire i capi neri.

E' sempre consigliabile usare un detersivo specifico per capi scuri, come Alba Noir.

Un suggerimento è di aggiungere un po' di sale nel cestello della lavatrice insieme agli indumenti scuri, aiuta a fissare il colore.

Come eliminare le tracce di sudore dai tessuti?

 

Il sudore è costituito da acqua e da urea, acidi grassi, colesterolo e acido lattico.

Le macchie più frequenti si trovano in corrispondenza delle ascelle oppure sulla schiena e intorno al collo.

Se il tessuto è di cotone queste parti vanno tamponate a rovescio con una miscela di acqua e Alba ammoniaca (che serve anche per pulire piastrelle, sanitari - che assolutamente non fa danni sui colori) che si lascia agire per 5/10 minuti.

All’inizio le macchie tendono a scurire, poi scompaiono con il lavaggio vero e proprio. Acqua e ammoniaca sono indicate per qualsiasi tinta di stoffa, bianca, nera e colorata, ma è sempre bene fare una piccola campionatura.

Dopo, riempire una bacinella con acqua calda, detersivo e perborato e mettere in ammollo gli indumenti appena trattati con Alba ammoniaca.

Lasciare in ammollo qualche ora. Nel momento del risciacquo versare ancora un pò di detersivo sulla parte e strofinare, quindi risciacquare.

Le magliette di lana vanno immerse per dieci minuti in acqua fredda e sale grosso o tamponate con acqua tiepida e due cucchiai di borace.  Subito dopo si procede al risciacquo e al lavaggio delicato.

Perchè si usa l'ammorbidente?

Alba ammorbidente, altre a donare una gradevole profumazione al bucato, lo rende più morbido e protegge i capi dall'usura. Le fibre si mantengono soffici e i capi restano in forma.

Qual'è la giusta dose di detersivo per il bucato?

 La quantità giusta dipende dal grado di durezza dell'acqua, dal grado di sporco dei tessuti da lavare e dal carico della lavatrice.

Queste informazioni sono reperibili su tutte le etichette dei detersivi Alba.

Per conoscere il grado di durezza dell'acqua della propria zona ci si può rivolgere alla propria azienda idrica.

Come mai i prodotti Alba sono così convenienti?

 Perché tutto il ciclo produttivo, dalla produzione dei contenitori in plastica, ai test in laboratorio, alla produzione dei detersivi si svolge interamente all'interno dei nostri stabilimenti, riuscendo a contenere i costi.